Sanedil è il nuovo strumento per le prestazioni sanitarie e sociosanitarie di circa 2500 lavoratori del settore edile nella provincia di Grosseto. Si sono, infatti, concluse a livello nazionale, il 9 luglio, le intese tra tutte le Parti Sociali più rappresentative dell’edilizia, firmatarie dei contratti collettivi nazionali: Ance, Alleanza delle Cooperative, Anaepa Confartigianato, Cna Costruzioni, Fiae Casartigiani, Claai Edilizia, Confapi Aniem, assieme ai Sindacati Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil.

Obiettivo del nuovo strumento è quello di garantire prestazioni sanitarie e sociosanitarie omogenee a livello nazionale per i lavoratori dell’edilizia e per tutti coloro che intervengono nel suo processo produttivo. Si tratta di un ulteriore tassello che arricchisce e potenzia il welfare e l’insieme delle tutele dei lavoratori, già garantiti dal mondo della bilateralità edile.

Il sostegno dei Lavoratori nei rimborsi sanitari passa da un sistema locale ad un sistema nazionale. La cassa edile della provincia di Grosseto ha rimborsato negli anni molte fatture sanitarie, fatture dentistiche, occhiali da vista e protesi ortopediche. Solamente dal 2007 fino ad oggi abbiamo rimborsato come prestazioni assistenziali circa 3.000.000 di euro. Il limite che avevamo è stato quello di permettere solamente agli operai di poter accedere a queste prestazioni escludendo da sempre gli impiegati.

Nel mondo del lavoro sempre più precario e la continua mobilità dei lavoratori a livello nazionale ha spinto i sindacati a trovare soluzioni adeguate. Infatti, fino ad oggi, l’accesso alle prestazioni sono vincolate ad un minimo di ore lavorate presso la Cassa edile di riferimento. Con questo nuovo strumento apriamo maggiormente l’accesso alle prestazioni perché saranno considerate le ore lavorate su tutto il territorio nazionale. Al contempo daremo la possibilità a tutti gli impiegati del settore edile di poter accedere al sistema del fondo sanitario.

Il Fondo si affianca ai pilastri già consolidati nel sistema degli enti paritetici del settore: previdenza complementare, regolarità del lavoro, formazione e sicurezza degli addetti.

Per tutte le informazioni su questo nuovo strumento la FILLEA CGIL è disponibile da fornire le informazioni presso i nostri uffici.

Stampa

Questo sito utilizza cookie di navigazione per funzionare correttamente e per analizzare il traffico. Per la completa funzionalità del sito acconsenti alla condivisione dei dati di utilizzo con i fornitori di contenuti incorporati nel sito.

Accetto   Rifiuto   Informativa Privacy